August 20, 2019
  • 3:14 pm J Balvin – Bobo
  • 3:14 pm The Mind Explorers: A Psychedelic Weekend (Magic Truffles Documentary) – Real Stories Original
  • 3:14 pm A Christian Perspective on Food – Reverend Darriel Harris
  • 3:14 pm What Will We Miss?
  • 3:14 pm The Rise of the Machines – Why Automation is Different this Time
Q&A in Italian: education, elections, jobs and religion | Learn Italian with Lucrezia


Ciao a tutti e bentornati sul mio canale!
Come state? Oggi sono qui per rispondere ad alcune delle vostre domande, come vi avevo
promesso nell’ultimo vlog. Queste domande me le avete fatte su instagram,
quindi se ancora non mi seguite su instagram, potete seguirmi!
Allora questo video sarà molto lungo, non molto lungo, ma sarà lungo, quindi vi consiglio
di mettervi comodi e di prendere qualcosa da bere. Vi avverto che in questo video parleremo di
religione, del sistema scolastico, delle prossime elezioni, quindi se avete un problema con
questi argomenti, non guardate questo video. Allora, iniziamo con la prima domanda che
riguarda il sistema scolastico in Italia. Vi metto la domanda qui, così potete leggerla
insieme a me. Ciao Lucrezia, vorrei sapere come funziona
l’educazione in Italia, l’”istruzione”, “educazione” vuol dire avere educazione,
essere educati e gentili, quindi “istruzione”. Partiamo con la prima domanda: gli insegnanti
sono rispettati da studenti e da genitori? Generalmente sì, ma ci sono dei casi in cui
la risposta deve essere no. Con il tempo il rispetto degli studenti e
dei genitori verso gli insegnanti è diminuito molto, sto parlando di scuole elementari,
scuole medie e liceo. L’università è un caso diverso, la mia risposta vale, come ho
già detto, per le scuole elementari, scuole medie e liceo. Qui il rispetto va scemando, perché i genitori
si intromettono troppo e non danno il giusto peso all’autorità degli insegnanti. Quindi rispetto al passato, quando quello
che diceva l’insegnante era sacrosanto, era la regola e i genitori rispettavano totalmente
quello dell’insegnante diceva, adesso se l’insegnante dice ad un genitore che suo figlio è incompetente,
che va male a scuola, il genitore si arrabbia con l’insegnante invece che con il figlio
che non studia. Le situazioni sono decisamente cambiate, a
volte di insegnanti hanno paura della reazione dei genitori e quindi non prendono certe decisioni
per questo motivo. Nel sistema scolastico sono gli insegnanti
che decidono, giusto? Che hanno l’autorità, devono avere autorità. Spesso gli studenti
non hanno rispetto per gli insegnanti perché sono i genitori che non insegnano ai loro
figli il rispetto per l’insegnante. Questo purtroppo è una realtà. La seconda
domanda era se la società riconosce il loro lavoro. Diciamo che sì e no, sì perché
ovviamente la scuola è importante però allo stesso tempo la società o meglio il governo
non riconosce appieno il lavoro degli insegnanti perché i finanziamenti alle scuole pubbliche
sono pochi, molti molti insegnanti sono precari e quindi lavorano per anni come sostituti
in giro per le scuole prima di avere una cattedra fissa, prima di avere un lavoro fisso, e ovviamente
è frustrante per alcuni insegnanti, che perciò non mettono il 100% nel loro lavoro. Ovviamente ci sono degli insegnanti bravissimi,
io nella mia esperienza di scuola ho avuto degli insegnanti stupendi, la mia insegnante
d’italiano alle medie era fantastica, mi ha insegnato tantissimo. Ma ho anche avuto degli insegnanti che non
hanno insegnato nulla, perché il loro obiettivo era quello di prendere lo stipendio. Ho studiato il tedesco al liceo, ma non so
una parola di tedesco perché l’insegnante non veniva mai a scuola. Quando veniva, non
facevamo nulla. Quindi, vedete, ci sono degli insegnanti ottimi
e degli insegnanti incompetenti. E’ un lavoro ben retribuito? Allora. Non ho
un’idea precisa su quanto guadagni un insegnante, ho una vaga idea, ma non ho un’idea precisa. Allora, scusate se interrompo la vostra visione,
ma devo fare una rettifica. Ho controllato delle informazioni su Internet e ho visto
a quanto ammonta mediamente lo stipendio mensile di un insegnante. Dobbiamo dire che varia
molto dal tipo di scuola, quindi se è scuola elementare, media o liceo. E lo stipendio varia anche in base agli anni
di anzianità, cioè quanti anni ha lavorato la persona come insegnante. Ho trovato una
tabella su un sito che penso sia una fonte abbastanza seria, vi lascio il link nel info
box sotto a questo video. Allora questa è la tabella di cui vi parlavo,
ho voluto fare questa piccola intrusione perché mi sembrava giusto cercare qualcosa di più
concreto. Quindi sì, le mie idee non cambiano e il
video può continuare. Il lavoro dell’insegnante è di mezza giornata
la mattina e ovviamente nemmeno tutta la mattina, perché dipende dalle ore che ha in calendario.
Alcuni giorni della settimana, gli insegnanti sono occupati con i colloqui, con i collegi
dei docenti, le riunioni dei docenti, eccetera. E poi hanno tre mesi di vacanze durante l’anno
ok ovviamente non sono tre mesi pienissimi di vacanze perché hanno sempre riunioni scrutini
collegi dei docenti eccetera Però rispetto ad altri lavori, quasi tre
mesi di vacanze ogni anno sono tanti, tre mesi di vacanze estive più le vacanze di
Natale, di Pasqua, tutti ponti, eccetera. Quindi, preso in considerazione tutto questo,
non penso che lo stipendio sia troppo basso. Non penso neanche che sia troppo alto, non
so se sia uno stipendio giusto. Ma ci sono tanti bonus per gli insegnanti, non dal punto
di vista monetario, ma dal punto di vista di tempo. Ovviamente ci sono insegnanti che si impegnano
di più, che veramente hanno a cuore i propri studenti e quindi secondo me quegli insegnanti
che insegnano tanto non hanno valore e dovrebbero essere pagati molto di più quanto non lo
siano. Poi ci sono quegli insegnanti a cui non interessa
nulla, che emettono voti a caso e vengono in classe solamente per fare presenza e quindi
quelli secondo me non dovrebbero essere pagati affatto. La seconda domanda riguarda i giovani e il
lavoro: secondo te com’è la situazione lavorativa per i giovani in Italia? C’è lavoro oppure
i giovani partono all’estero in cerca di opportunità? Qual ‘è il tipo di lavoro più comune, il
lavoro indipendente o un’azienda? Allora, voglio cominciare a rispondere all’ultima
domanda. Il lavoro più comune è quello da dipendente, quindi in un’azienda privata o
per il settore pubblico. Il sogno è quello di avere un posto fisso, il tanto desiderato
posto fisso. “Posto fisso” vuol dire un contratto a tempo indeterminato con uno stipendio fisso
il mese. Il lavoro da dipendente è il lavoro più
comune, il lavoro indipendente, quindi come libero professionista esiste, in Italia ma
rispetto al lavoro da dipendente la percentuale è più bassa. Il lavoro scarseggia dei giovani principalmente
perché ovviamente con l’ultima riforma delle pensioni, l’età pensionabile si è allungata
di molto, perciò non c’è un ricambio generazionale nel mondo del lavoro. È molto richiesta la Partita Iva per lavorare
perché è un modo di assumere persone molto più snello, molto più facile perché ovviamente
il contratto con una partita Iva è diverso da un contratto a tempo determinato o indeterminato. Dal punto di vista di lavoro dipendente, è
un po’ difficile trovare un lavoro fisso, ma le opportunità per un Lavoro A Tempo Determinato
Ci Sono. Molte Persone Vogliono Il Posto Fisso. Il Posto Fisso È Un Po’ Difficile Da Ottenere. Tutti Gli Altri Tipi Di Lavoro Ci Sono, I
Lavori Stagionali, Lavori A Tempo Determinato, i Contratti A Partita Iva. Se si ha un’idea, un Progetto, Secondo Me
È Possibile Realizzarlo. Ovviamente Servono Sacrifici, Serve lavoro ma come in tutto. Molti giovani partono per l’estero per trovare
altre opportunità, molti laureati partono con già un lavoro. Quindi hanno fatto il
colloquio per esempio su Skype o per telefono, quindi quando vanno nel paese estero già
hanno un lavoro. In altri casi molte persone partono così
allo sbando, allo sbaraglio, con il sogno di trovare un lavoro nel momento in cui si
trovano nel paese estero. Molta gente parte senza avere una preparazione,
ma il sogno estero difficilmente si realizza senza un progetto senza, un piano di azione. Tantissimi italiani negli anni passati partivano
per Londra e andavano a lavorare nei ristoranti, negozi, eccetera. Adesso dalle statistiche
si nota che con la Brexit c’è un calo dell’emigrazione di italiani verso Londra notevole. Perché ovviamente adesso non è più possibile
andare e tornare dal Regno Unito come si vuole, perché dal 2019 servirà un visto. Ok, penso di aver detto tutto. Volevo dire
una cosa, ma mi sono scordata. Ok allora, non ho qui la domanda, ma su YouTube,
sull’ultimo blog e anche su Instagram alcuni di voi mi hanno chiesto di spiegare un po’
come funzioneranno le elezioni 2018. Sapete che il 4 marzo in Italia ci sono le
elezioni per il nuovo governo. Allora vi spiego un po’ per cosa si vota e
come si vota. Praticamente le elezioni si terranno il giorno
4 marzo, tutta la giornata. Di solito si vota dalle 7 fino alle 21 o le 22. Non so esattamente
adesso, in questo caso, l’orario, però il 4 marzo, una giornata intera per votare. E si voterà sia per la camera dei deputati
che per il Senato. Per La camera dei deputati possono votare
tutti i maggiorenni quindi dai 18 anni in sù; per il Senato invece si può votare solamente
se si ha dai 25 anni in su. Quindi io quest’anno voterò per la prima
volta anche per il Senato, perché ho 25 anni. Queste elezioni sono le prime elezioni in
cui si applicherà la nuova legge elettorale che era stata votata il 3 novembre del 2017. Il cosiddetto Rosatellum, perché il parlamentare
che ha proposto questa legge si chiama Rosato e quindi il nome della legge è il nome di
questo parlamentare. Praticamente questa legge prevede un sistema
elettorale misto a separazione completa. Perché è stato diciamo votato il sistema misto?
Perché evita la poca rappresentanza nel Parlamento dei vari partiti e poi evita anche la frammentazione
politica, che ovviamente può portare ad una difficoltà nel governare, legiferare, ecc. Allora un’altra domanda diciamo inerente che
mi avete fatto è chi sono o quali sono i partiti che si presentano alle elezioni. Sono tantissimi e quindi vi dirò solamente
i partiti o le coalizioni principali, perché onestamente non conosco tutti i partiti perché
sono tantissimi. Sfido chiunque a conoscere tutti i partiti! I partiti o le coalizioni quelle considerate
principali sono la coalizione di centrodestra, la coalizione di centrosinistra e il movimento
cinque stelle. La coalizione di centrodestra è formata da:
Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e Noi con l’Italia. La coalizione di centrosinistra è formata
da: Partito Democratico, +Europa, Civica Popolare Lorenzin, Italia Europa Insieme. Oltre a questi tre blocchi ci sono anche altri
partiti, come Liberi e Uguali, che è di sinistra, Casa Pound Italia, che è di destra, estrema
destra, li sto leggendo perché non li so a memoria, Potere al Popolo, di sinistra radicale, Il Popolo della famiglia, di destra, Italia
agli italiani, estrema destra, Partito Comunista, estrema sinistra, Partito valore umano, trasversale,
un po’ di tutto, Partito Repubblicano Italiano ALA, che è di centro, Per una Sinistra Rivoluzionaria,
estrema sinistra. Quindi vedete c’è un po’ di tutto. Ovviamente sono tutte informazioni oggettive,
obiettive che potete anche trovare su internet. Poi vediamo se mi sto scordando qualche domanda. Si ovviamente la domanda sulla religione. Questa domanda è in inglese. A Roma ci sono molte comunità che non sono
di religione cattolica, per fare un esempio, a Roma c’è la più grande moschea d’Europa. Ci sono altre religioni, ovviamente il cattolicesimo
è la religione principale, ma ci sono anche altre religioni. Una domanda è se la religione ha un ruolo
molto importante nella vita di tutti i giorni. Allora nella mia esperienza, no. Io non vado in chiesa e la maggior parte delle
persone che io conosco, che io frequento, non vanno in chiesa. Ovviamente non andare in chiesa, non vuol
dire che io non sia credente. Credo, ma non credo nella Chiesa. Oh, so già che riceverò… Non voglio leggere
i commenti a questo video. Comunque, io ho il battesimo, ho la comunione,
ho la cresima, mi manca solo il matrimonio e l’estrema unzione, ma quello si vedrà in
futuro. Perché ovviamente crescendo era ed è una
tradizione andare a catechismo e prendere i sacramenti. Perché forse quand’ero piccola, ero un po’
influenzata dai miei genitori e quindi ero convinta di quello che facevo. Crescendo, ho cominciato a ragionare un po’
con la mia testa. Le persone anziane ovviamente sì, le persone
anziane tengono molto al fatto di andare in chiesa. I miei nonni vanno sempre in chiesa,
se non vanno in chiesa si sentono male. Quindi sì, le persone più anziane sono molto attaccate
al fatto di andare in chiesa, è una tradizione per loro perché l’hanno sempre fatto e quindi
sempre lo faranno. Ci sono anche dei giovani della mia età che
vanno in chiesa, che vanno sempre in chiesa. C’è questo stereotipo, no? Che noi italiani
siamo molto religiosi perché abbiamo il Vaticano qui. Soprattutto qui a Roma dovremmo essere molto
religiosi perché c’è il Vaticano, ma in realtà non è così. Diciamo, quello che mi preme dire è che non
tutti gli italiani sono credenti, ci sono degli italiani che sono atei e quindi la presenza
del Vaticano qui in Italia… In realtà il Vaticano non è in Italia, Il
Vaticano è lo stato del Vaticano. È uno stato differente. Vaticano e Italia sono due cose diverse dal
punto di vista governativo e amministrativo. Quindi il fatto che nello Stato italiano ci
sia lo Stato del Vaticano non significa nulla. Penso di aver detto tutto e penso che questi
argomenti siano interessanti un po’ per tutti ovviamente, senza pregiudizi, senza… come
posso dire, negatività. Sono cose della vita, che fanno parte della
vita, la religione, la politica, è vita! Quindi perché non parlarne in modo sereno
insieme. Grazie mille per aver guardato questo video. Noi ci vediamo nel prossimo! Nel prossimo video vorrei parlare di uno di
questi due argomenti: o la differenza tra i pronomi oggetto diretto e pronomi oggetto
indiretto, oppure la differenza tra i verbi transitivi e verbi intransitivi. Quale preferite? I prenomi o i verbi? Fatemi sapere lasciando un commento qui sotto,
ok? Grazie mille e ci vediamo presto, ciao!

Otis Rodgers

RELATED ARTICLES

100 COMMENTS

  1. Anna Karapetian Posted on February 27, 2018 at 7:57 am

    È un bel video! Fai brava! 😘

    Reply
  2. Abdel Posted on February 27, 2018 at 8:50 am

    Grazie mille lucrezia , grande cuore per te

    Reply
  3. Björn König Posted on February 27, 2018 at 11:03 am

    Molti Italiani lavorano in Germania

    Reply
  4. Nitin Korgaonkar Posted on February 27, 2018 at 2:07 pm

    Incredibile, come trovi il tempo di rispondere?

    Reply
  5. The realistic Badjibassen Posted on February 27, 2018 at 2:30 pm

    Thank you so much for teaching us very important things that we've never knew before,,Sei grande!!!😘

    Reply
  6. Naty B. Posted on February 27, 2018 at 4:06 pm

    Buon video, Lucrezia! Anch'io ho studiato il tedesco a scuola e la mia insegnante non mi ha insegnato nulla. Credevo que questo fosse qualcosa che succede soltanto nel mio paese, ma purtroppo vedo che no.

    Reply
  7. Ricado j. Valdez Posted on February 27, 2018 at 4:14 pm

    molto interesante Lucrecia, es similar al mio país.

    Reply
  8. Nick M Posted on February 27, 2018 at 4:54 pm

    You should do more long videos with many different topics like this one! They help us improve our listening comprehension when we listen to them over and over again! 🙂

    Reply
  9. Gustavo Capuccio Posted on February 27, 2018 at 6:25 pm

    Ciao Lucrezia,….benissimo questo video,…mi è piaciuto tantissimo.Non preocuparti per non andare in chiesa,io sento la stessa cosa che tu, parlando della chiesa in sè,io sono credente in Gesù e tutti gli esseri di Luce,…ma non vado in chiesa molto.Un'altra cosa che voglio dirti e che ho avuto qualche problemino per comunicarmi con te,il tuo indirizzo non mi risponde.Mi piacerebbe molto se tu puoi mandarmi qualche messaggio al mio indirizzo che è: [email protected] .Grazie mille,….un abbraccione.Gustavo.

    Reply
  10. Joaquin vilar Posted on February 27, 2018 at 7:24 pm

    Grazie per questo video. Per me è molto difficile imparare a usare i pronomi diretti e indiretti, forse perché io sono spagnolo e ci sono diversi degli italiani.

    Reply
  11. MusicaAngela Posted on February 27, 2018 at 7:43 pm

    Grazie per questo video. È molto interessante conoscere la situazione attuale e le tendenze in Italia.

    Reply
  12. Rachel Gregory Posted on February 27, 2018 at 8:30 pm

    Hi Lucrezia! Please could you do a video about i pronomi diretti e indiretti? It would be so useful right now! Thank you!

    Reply
  13. Flávia Barreto Posted on February 27, 2018 at 9:20 pm

    Ciao Lucrezia, grazie per i tuoi commenti! I tuoi video mi piacciono tantissimo! Sei molto brava e sincera!

    Reply
  14. Vince B Posted on February 27, 2018 at 9:39 pm

    Ciao Lucrezia, I would love to hear your thoughts on Catholicism and why you don't attend Mass. I am very interested in understanding why you guys people don't attend Mass. Grazie tanto, Vince B from California

    Reply
  15. 90210 Posted on February 27, 2018 at 10:56 pm

    Sono inglese ma ho fatto uno scambio in Italia e ho trovato che la differenza nel sistema scolastico tra Inghilterra e Italia era così grande! Ovviamente ho visto solo una scuola ma la maggior parte dei insegnanti erano incompetenti

    Reply
  16. xoxb2 Posted on February 27, 2018 at 11:04 pm

    Molto interessante, grazie … I wish you (pl) would continue to come here after we leave, you've made a fantastic difference to the UK in the last few years. Sniff. E pronomi, perche sono difficile.

    Reply
  17. Roula Kanakaki Posted on February 28, 2018 at 10:19 am

    Grazie infinite

    Reply
  18. gamze ugur Posted on February 28, 2018 at 10:42 am

    Ciao Lucrezia!!!🙋Thank you so much for the information!!! Although I understand this video I write it in English. I am very surprised when you said at the beginning of your video that the parents nowadays do not respect to the teachers and they take critism about their child as an insult. So that the students themselves do not respect their teachers either. We have the same problem in my country Turkey too. I believe it is a global problem.I was a teacher myself but now working as a translater. So I can relate to this issue.Grazie per l’informazione!!!🌸✨

    Reply
  19. Salvo Smith Posted on February 28, 2018 at 11:30 am

    Bravissima Lucrezia , sono italiano e ho conosciuto il tuo canale oggi , Devo dire che hai avuto un'idea originale , insegnare italiano parlando solo in italiano anziché in inglese è ottimo per gli stranieri che vogliono imparare la nostra bellissima lingua. Stai facendo un ottimo lavoro . Guardare i tuoi video e vedere i commenti di tanti stranieri che apprezzano la nostra lingua mi fa sentire orgoglioso .

    Reply
  20. blue lou Posted on February 28, 2018 at 1:23 pm

    Bravo Lucrezia!…grazie per essere trasparente con noi. Come si dice in stati uniti…"it's all good".

    Reply
  21. Luan Soares Diniz Posted on February 28, 2018 at 4:28 pm

    Grande video Lucrezia, spieghi troppo bene. Grazie!

    Reply
  22. Samuel Auerbacher Posted on February 28, 2018 at 4:31 pm

    Scrivero la maturita d'italiano domani. (Sono tedesco)

    Reply
  23. Luan Soares Diniz Posted on February 28, 2018 at 4:33 pm

    Se io avessi un figlio e lui non ti obediere, prenderei un manico di scopa e lo colpirei haha In Brasile, di prima, succedeva lo stesso, l'insegnate erano rispettati però adesso non lo sono di più (questa parte è sbagliata ma non so come dire).

    Reply
  24. Mario A. Guzman Posted on February 28, 2018 at 4:41 pm

    I have the coolest Italian teacher in the world, don't I? 🙂

    Btw…. is there a word for "coolness" in Italian or do they just use the english word?

    Hey Lucrezia, come stai? Che se dice?

    Language, educacion, religion, the economy and job scarcity plus the displacement of Italian youth…..if you start talking about Brexit, European Nationalist Movements and Global Warming then I'll know for sure that you'll end in political office someday.

    Prime Minister Oddone.

    Palazzo Chiggi get ready to be re-decorated by my "teach" someday.

    Reply
  25. Nataliia Votmor Posted on February 28, 2018 at 6:52 pm

    Grazie Lucrezia, ho ricevuto il tuo e-mail

    Reply
  26. Erwin Godoy Posted on February 28, 2018 at 8:09 pm

    Ciao lucrezia. Keep doing these type of videos. They're very unteresting, very educational. Grazie mille, buongiornata

    Reply
  27. John Demetriades Posted on February 28, 2018 at 9:37 pm

    Salve Lucrezia. Grazie ancora per un video con molte informazioni utile. Per il prossimo mi piacerebbe che faccia su la differenza tra I pronomi diretti e indiretti. ☺

    Reply
  28. Agustin Molina Posted on March 1, 2018 at 2:37 am

    Grazie mille Lucrezia per il "crash course"della cultura italiana. Conosco alcune cose sull'Italia. Guardo Rai News tutti i giorni.

    Reply
  29. Transylvania Girl Posted on March 1, 2018 at 6:33 am

    💕💕💕di dove sei?

    Reply
  30. Transylvania Girl Posted on March 1, 2018 at 6:52 am

    Che simpatica e brava. Ottimo canale

    Reply
  31. ana stan Posted on March 1, 2018 at 11:06 am

    7:33 bello che hai detto. Grazie per il video!

    Reply
  32. tomsmith4 Posted on March 1, 2018 at 1:51 pm

    ciao dalla grecia. amo questa lingua. saluti

    Reply
  33. Steven Fawcett Posted on March 1, 2018 at 2:38 pm

    Questo tipo di video è molto utile, proprio .specialmente si vuole migliorare il tuo ascolto .Anche qui in Inghilterra è difficile trovare un insegnate bravo. 😑😊

    Reply
  34. Chris Rhode Posted on March 1, 2018 at 8:51 pm

    Mamma mia che stupendo il tuo canale youtube! Ti ho trovato qualche giorni fa e gia sei la mia insignante preferita! Un abbraccione di Germania!

    Reply
  35. jdo126 Posted on March 2, 2018 at 4:47 am

    Tutti questo e molto interessante! Grazie per il video !

    Reply
  36. Muntaser Mahmud Posted on March 2, 2018 at 11:16 am

    Grazie per questo video lucrezia 🙂 penso che ci ha dato un'opportunità a vedere un'altra parte di te

    Reply
  37. alexdu6984 Posted on March 2, 2018 at 2:51 pm

    Merci beaucoup pour cette vidéo très instructive ! Grazie mille 👍😄

    Reply
  38. 戚幸佳 Posted on March 2, 2018 at 6:00 pm

    Ciao Lucrezia! Grazie per continuare a fare i video così belli e buoni. Me ne sono piaciuti molto😊. Ma posso farti una domanda? Che videocamera usi per fare i video? Grazie, buona giornata!

    Reply
  39. Ruben Arturo Arellano Reyes Posted on March 3, 2018 at 11:26 am

    #TeamPronomi

    Reply
  40. Anchisa Paipae Posted on March 3, 2018 at 12:05 pm

    Ciao Lucrezia! È un bel video e molto interessante. Grazie per averlo fatto. ❤️

    Reply
  41. Dea Birgitte Hansen Posted on March 3, 2018 at 5:30 pm

    Ciao Lucrezia! Grazie mille per il tuo video molto interessante. Ti seguo da anni, e sono sempre molto contenta dei tuoi video qualunque sia il argomento! Il modo in cui spieghi gli argomenti e' sempre divertent ed interessante, e sei molto simpatica.
    Ascoltanto la tua spiegazioni mi vengono in mente molte cose e domande per approfondamento. Per esempio, pensando al film 'Generazione mille euro'' vorrei chiederti qual'e' il introito medio degli italiani, e se gli stipendi sono propizionali al costo della vita? In altre parole, gli Italiani si possono cavarsela abbastanza bene economicamente su un stipendio medio? Qui in Danimarca guardagnare per esempio mille euro sembra molto poco.
    Qui seguiamo le elezioni in Italia, ed io, che mi interesso molto dell'Italia le sto seguendo strettamento. Ma credo che sia difficile prevvenire come sara' la situazione politica. Ciao da Dea

    Reply
  42. GÜVEN TÜRKMEN Posted on March 3, 2018 at 7:46 pm

    Davvero, questo video é un molto perfetto video. Vi ringrazio per ogni cosa. Buona notte!

    Reply
  43. Irene Chacon Reyes Posted on March 5, 2018 at 10:04 pm

    Grazie Lucrezia! Molto interessante! Io vorrei guardare tutti i due video: sui pronomi e sui verbi! 😊😊😊 Grazie ancora e complimenti!

    Reply
  44. Marco The Last Posted on March 5, 2018 at 11:54 pm

    Such a beautiful girl, well spoken. I don't know about the rest of you, I am happy just watching and listening… never mind learning lmao

    Reply
  45. Brenda Recchia Jeffers Posted on March 6, 2018 at 4:37 am

    Thank you! Well done.

    Reply
  46. Ayoub Don Posted on March 6, 2018 at 1:23 pm

    You are truly wonderful, i love your passion about life, and you are so helpful to everyone towards you

    Reply
  47. LB Posted on March 8, 2018 at 12:50 am

    Grazie per il video, era molto interessante, spero che possiamo vedere piu contenuti cosi nel futuro 🙂

    Reply
  48. Miranda Esquivel Posted on March 8, 2018 at 7:33 am

    Ciao, Lucrezia, sto studiando sintassi in italiano nell'universita piutosto frasi coordinate e subordinate, e mi piacerebbe che facesssi un vidio su questo! Saluti!

    Reply
  49. عبدالله اسماعيل احمد Posted on March 8, 2018 at 9:58 pm

    ti amo tanto Mio Sorella molto bene

    Reply
  50. MD RAZIBUL ALAM Posted on March 9, 2018 at 9:30 pm

    Ciao, Lucrezia !!! Thank you so much for a information and help to learn italianò 🤓

    Reply
  51. Ellen Purssord Posted on March 10, 2018 at 4:30 pm

    Mi piace molto questo video. Grazie.

    Reply
  52. Okereafor Augustine Posted on March 13, 2018 at 6:41 am

    Mi piace la tua lezione è molto buona. È la tua italia è assolutamente chiara. Amo questo

    Reply
  53. Sergio Artal Posted on March 20, 2018 at 6:12 am

    Un video molto interessante, grazie per la tua sincera opinione. Ma volevo condividere il mio parere. Come insegnante in Spagna, mi sembra che tutti dimentichino le ore che lavoriamo a casa. Il mio lavoro non consiste soltanto in fare lezioni: c'è un sacco di lavoro per prepararle, correggere dei compiti ed esami, etc. Non dimentichiamo tutte le riunioni in scuola, colloqui con genitori, etc. Hai ragione rispetto a quelli fannulloni che ci danno la cattiva riputazione, ma in tutti i mestieri c'è qualcuno che non merita il suo stipendio.

    Rispetto a questo, almeno in Spagna, i professori che lavorano all'amministrazione pubblica hanno uno stipendio molto più basso di quelli funzionari non insegnanti con la stessa categoria professionale. Cioè, le mie vacanze più lunghe le pago io con uno stipendio ridotto rispetto agli altri. Non so se sarà lo stesso in Italia. In ogni caso, non mi lamento del mio stipendio, è adeguato e sufficiente. Ma è molto pesante trovare dei commenti su questo argomento con tanti pregiudizi. A volte ti senti attaccato: lo stipendio, le poche ore che lavoriamo, la mancanza di rispetto… Mi riferisco alla società in generale, non parlo di te in particolare – sei anche insegnante e sono sicuro che capisci bene tutto questo.

    Comunque, complimenti per il tuo canale, mi sembra molto utile! Potresti fare qualche altro video per gli studenti più avanzati? Questo video mi è piaciuto specialmente perché non si rivolge agli studenti che cominciano. Grazie mille!

    Reply
  54. med med Posted on March 20, 2018 at 5:10 pm

    TvB bini best teacher ever

    Reply
  55. Juan Carlos Verastegui Posted on March 26, 2018 at 7:44 pm

    Non c'e nessun problema !!! io sono mormone !!!! va bene

    Reply
  56. Juan Carlos Verastegui Posted on March 26, 2018 at 7:46 pm

    molto interesante cio che ha detto prof Valeria !!!

    Reply
  57. öröm hal Posted on March 27, 2018 at 4:23 am

    Hi everyone! Could somebody explain to me, why is it 'ts' sound in the word "sogno" (or others, where the letter 's' is the first one). There should be just 's' sound, shouldn't it? Is it a rule or something?

    Reply
  58. Sophie Posted on March 27, 2018 at 6:16 pm

    Le scuole materne finiscono con l'ultimo giorno di giugno e riprendono con i primi giorni di settembre, quindi sì, le maestre d'asilo hanno un sacco di vacanze. E se pensi che sono a casa ad ogni festività e ponte e non hanno compiti da preparare, beh… Francamente è ridicolo. Le elementari e le medie finiscono le lezioni a metà giugno e riprendono a metà settembre, ma in quel caso hanno scrutini e riunioni quindi effettivamente hanno "solo" luglio e agosto a casa (anche se le medie hanno gli esami a giugno, gli insegnanti smettono di lavorare in contemporanea con gli insegnanti delle elementari). Per essere giusti hanno anche corsi e riunioni tutto l'anno, quindi fanno un sacco di ore extra, però visto che sono a casa durante ogni festività… Beh, anche in quel caso hanno un bel po' di tempo regalato. I professori delle scuole superiori hanno meno ferie di tutti, poiché spesso gli esami di maturità e gli scrutini li obbligano a lavorare fino alla metà di luglio e oltre e spesso sono obbligati a rientrare prima della fine di agosto. Da notare però che la maggior parte di loro lavorano solo 18 ore a settimana (praticamente un part time!) e quindi anche con corsi e riunioni hanno un bel po' di tempo in regalo che supera le ore extra. Tutto sarebbe bilanciato dalla preparazione di compiti, lezioni, ecc., ma come ben sappiamo tutti ci sono insegnanti che arrivano a scuola con zaini e borsoni pieni di libri e altri che arrivano solo con il cellulare e la chiavetta della macchina del caffè. E il problema è dovuto al fatto che le scuole sono obbligate legalmente ad assumere in base ad una graduatoria e non c'è verso di espellere le mele marce senza lunghi e logoranti processi che giustamente nessuno vuole affrontare. Lo Stato purtroppo non aiuta visto che nel momento in cui ha creato una graduatoria nazionale invece che regionale ha fatto un disastro. Adesso è normale che ci sia gente che arriva con la valigia da 200 km di distanza, firma un contratto e poi comincia una lunga sequela di malattie per poter tornare a casa da famiglia e figli… E quindi adesso gli studenti sono obbligati non solo a sopportare insegnanti incapaci ma anche a passare da un supplente all'altro senza imparare nulla. Che disgrazia… -__-

    Reply
  59. Miss Ivon Posted on April 5, 2018 at 6:02 am

    I'm a newbie. I am having some trouble following some of your posts because they are far above my level. What would you suggest?

    Reply
  60. Antonia Ditroia Posted on April 7, 2018 at 8:37 am

    Grazie Lucrezie sei fantastica 🙂

    Reply
  61. That's ok! Posted on April 10, 2018 at 2:45 pm

    L'Italia è un paese cristiano cattolico.
    Proud of.

    Reply
  62. Sincorosie Posted on April 13, 2018 at 4:36 pm

    Qual'è coretto nel o sul mio canale?

    Reply
  63. Gisella Carrabs Posted on April 16, 2018 at 8:50 pm

    Grazieeee abbraccio di Uruguay!

    Reply
  64. Cara Kwon Posted on May 2, 2018 at 11:24 pm

    Mi e' piaciuto molto come usi le parole proprio giuste per il mio livello di l'italiano. Anche gli argomenti erano interessanti.
    Lo vedro' piu di dodici volte perche ci sono molte espressione che io voglio usare spontaneamente.
    Spero che io possa ricevere la tua risposta quando ti faro' una domanda nell futoro.

    Reply
  65. Thalia Rice Posted on May 3, 2018 at 10:38 pm

    Oooh you pronounce so clearly! I can understand you perfectly even though I'm just on A2 niveau in Italian.

    Reply
  66. Saleman Afg Posted on May 12, 2018 at 8:06 am

    Grazie mille!! molto interessante

    Reply
  67. Esquinita de Lupe Posted on May 16, 2018 at 10:07 pm

    Lucrezia, tante grazie per la tua lezione. Molto interessante e utile. Ti ringrazio la maniera come ci insegnano. Parli chiaro e abbastanza pausato. Saluti da Washington DC.

    Reply
  68. Kash Bhatia Posted on May 20, 2018 at 10:22 am

    Hi Lucrezia Your videos are good. Can you please speak English or try to attach English subtitles for the whole video?

    Reply
  69. Christopher Betaganso Posted on June 6, 2018 at 8:45 pm

    It hurts me so much, when you say: I do not go to Church and I do not believe the Church. You said that you received some sacraments…. do you think the Church founded by Christ is a myth?
    Nowadays a lot of people would say: I dont care about the Church (i have boy/girl friend, then the Church's teaching is correcting our wrong doings), I dont care the 7 Sacraments, and to the point I dont care about God. Simply because they have health, job, money and so on and so forth. Dear friend, let us not boast of personal stature or of physical beauty, intellectual capacity, qualities which are marred and destroyed by a little sickness…..all this things will pass away…. and dont wait that somebody will carry you to Church for funeral.

    I learned a lot in this blog, and I ought to pray for you friend, and perhaps this coming September I will begin my theological studies in Rome.

    Reply
  70. Pedro Mercedes Posted on July 2, 2018 at 3:07 am

    I loooooooooooooooove this Vlog! Thanks for all the info. So informative and interesting.

    Reply
  71. Osvaldo Novais Posted on September 19, 2018 at 2:09 pm

    Bravo! Mi piace tantissimo i tuoi video su internet. Grazie!

    Reply
  72. Aurum Posted on October 20, 2018 at 7:49 pm

    Vorrei fare una correzione sul sistema scolastico italiano:
    1. Scuola elementare (6-10 anni)
    2. Scuola media (11-13 anni)
    3. Scuola superiore (il liceo e' solo una delle tante scuole superiori) – (14-18 anni. In realta' alcuni di noi hanno gia' 19 anni quando finiscono).

    Reply
  73. Ula Zawada Posted on October 28, 2018 at 8:18 am

    Mi piace molto questo viedo perche' posso sentire molte espressione usate nella lingua parlata! Percio' ho una domanda. Cosa significa l'espressione "dare il giusto peso" ? Provavo a trovarlo ma non mi sono riuscita 🙁 Baci, ciao!

    Reply
  74. Agnès Nourrissont Posted on December 8, 2018 at 6:13 pm

    Grazie per questa nuova interessante video, Lucrezia… Mi piacciono molto i suoi lavori ( di prima qualità)… E mi aiutano molto ad imparare la sua bella lingua… GRAZZIE MILLE.

    Reply
  75. Alejandro Sodiro Posted on December 13, 2018 at 4:42 pm

    Ciao Lucrecia, molto interesante ma debo guardarlo meglio. Mi sembra che asomiglia molto all'Argentina. Complementi

    Reply
  76. Maria Luiza Posted on December 26, 2018 at 12:56 am

    It was amazing! Thank you!

    Reply
  77. H Angeli Posted on January 13, 2019 at 10:59 pm

    Mi è sembrato che l'Italia sia molto simile al Brasile.

    Reply
  78. Alessio Marin Posted on January 14, 2019 at 3:09 am

    Grazie per questo video. Ho imparato diverse cose!

    Reply
  79. Liz Borba Posted on January 14, 2019 at 11:12 am

    Grazie mille, Lucrezia! Vuoi abitar Italia e questa informazione è molto importante per me.

    Reply
  80. ungoogleable Posted on January 15, 2019 at 9:14 pm

    I really enjoy your videos. Keep up

    Reply
  81. Emmanuel Alvarez Posted on January 23, 2019 at 12:33 am

    Bravísima!!! Tu sei sempre molto buona per spiegarci queste cose. Ho scritto bene? Jajaj. Saluti dall'Argentina.

    Reply
  82. Alejandro Rauber Posted on January 23, 2019 at 12:37 am

    Ho 15 anni e non ho potuto capire neanche un po' di politica hahahha quando sia più grande dovrò votare 😂😂😂😂

    Reply
  83. Moussa Cisse Posted on January 24, 2019 at 12:42 am

    Bravissima Signora

    Reply
  84. فين زمن الحنان النوبي المصري Posted on March 4, 2019 at 6:00 pm

    تعلمت شويه ربنا يسهل

    Reply
  85. Marcela Diaz Posted on March 5, 2019 at 1:13 am

    Incredibile video, Lucrezia! I just started learning Italian because I've always loved the ring to it. Solamente habló español e inglés pero, por lo que veo, tus vídeos me ayudarán muchísimo.

    Reply
  86. Сергей Чарупа Posted on March 5, 2019 at 10:21 am

    "Or v’era tra i Farisei un uomo, chiamato Nicodemo, un de’ capi de’ Giudei.

    Egli venne di notte a Gesù, e gli disse: Maestro, noi sappiamo che tu sei un dottore venuto da Dio; perché nessuno può fare questi miracoli che tu fai, se Dio non è con lui.

    Gesù gli rispose dicendo: In verità, in verità io ti dico che se uno non è nato di nuovo, non può vedere il regno di Dio.

    Nicodemo gli disse: Come può un uomo nascere quand’è vecchio? Può egli entrare una seconda volta nel seno di sua madre e nascere?

    Gesù rispose: In verità, in verità io ti dico che se uno non è nato d’acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio.

    Quel che è nato dalla carne, è carne; e quel che è nato dallo Spirito, è spirito.

    Non ti maravigliare se t’ho detto: Bisogna che nasciate di nuovo.

    Il vento soffia dove vuole, e tu ne odi il rumore, ma non sai né d’onde viene né dove va; così è di chiunque è nato dallo Spirito.

    Nicodemo replicò e gli disse: Come possono avvenir queste cose?

    Gesù gli rispose: Tu se’ il dottor d’Israele e non sai queste cose?

    In verità, in verità io ti dico che noi parliamo di quel che sappiamo, e testimoniamo di quel che abbiamo veduto; ma voi non ricevete la nostra testimonianza.

    Se vi ho parlato delle cose terrene e non credete, come crederete se vi parlerò delle cose celesti?

    E nessuno è salito in cielo, se non colui che è disceso dal cielo: il Figliuol dell’uomo che è nel cielo.

    E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che il Figliuol dell’uomo sia innalzato,

    affinché chiunque crede in lui abbia vita eterna.

    Poiché Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.

    Infatti Iddio non ha mandato il suo Figliuolo nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui.

    Chi crede in lui non è giudicato; chi non crede è già giudicato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figliuol di Dio.

    E il giudizio è questo: che la luce è venuta nel mondo, e gli uomini hanno amato le tenebre più che la luce, perché le loro opere erano malvage." (Evangelo di Giovanni, capitolo 3:1-19)

    Reply
  87. Veltriuk1 Posted on March 8, 2019 at 1:15 pm

    Sono della Colombia, e ci sono molte similitudine tra i nostri paesi! Molte cose che hai detto qui, sono perfettamente applicabile nella Colombia. Grazie per questi video!!

    Reply
  88. Rafael Castilho Posted on March 19, 2019 at 9:36 pm

    Gli anziani hanno la saggezza.

    Reply
  89. T. Schoen Posted on March 26, 2019 at 10:32 pm

    Uno bravo video ! Grazie anche per i sottotitoli

    Reply
  90. Julia S. Posted on June 1, 2019 at 12:31 pm

    Per me è lo stesso con lo spagnolo. Ho imparato 7 anni di lo spagnolo alla scuole ma i primi cinque anni non ho potuto avere una conversazione decente.

    Reply
  91. Seneralou Tayzir Posted on June 9, 2019 at 10:00 am

    Grazie mille fra cara mia

    Reply
  92. Connor Mahon Posted on June 19, 2019 at 3:25 pm

    Definitely like when you talk about topics like this. Maybe soccer and demographics of regions/cities next? 🙂

    Reply
  93. Ricardo Lisboa Posted on June 23, 2019 at 12:43 pm

    19:02 Molto interessante! Uno dei tuoi migliori argomenti già pubblicati. 👌 Congratulazioni a te e a coloro che hanno fatto le domande. Grazie mille.

    Reply
  94. Nanci Viola Posted on June 29, 2019 at 9:51 pm

    Ciao Lucrezia. Questi quattro argomenti ci sono molto importante. Vorrei sapere più su il pronome.Complimenti !!!

    Reply
  95. Mady Makalou Posted on July 13, 2019 at 10:35 pm

    Molto grazie Lucrezia

    Reply
  96. 130.Consolini 130.Consolini Posted on July 25, 2019 at 11:07 pm

    Hai tutte le belle chiese del mondo!!!! Adiritturra

    Reply
  97. Moomoo Radish Posted on August 5, 2019 at 12:36 am

    Why do I understand EVERYTHING she said but still cannot say a word in Italian?

    Reply
LEAVE A COMMENT